Je suis (2)

La foto qui sotto – foto che campeggiava nella prima pagina di repubblica web di ieri e da cui ho preso spunto – mostra un modo di utilizzo alternativo delle matite in segno di risposta al massacro nella redazione parigina del settimanale satirico Charlie-Hebdo. In essa, purtroppo, la matita, snaturata nel suo simbolismo legato esplicitamente alla libertà d’espressione, viene utilizzata speculativamente e si trasforma proprio in quello che non voleva essere nel suo messaggio ideale. Diviene così icona di scontro fra religioni ed esce completamente dal contesto intellettuale ed indipendente del settimanale francese. È evidente che la libertà d’espressione, simbolicamente idealizzata nella matita, è anche libertà di religione ma questo autorizza, eventualmente, ciascuno ad utilizzare i propri simboli ma non a trasformare il simbolo oggettivo ed universale della matita in un simbolo privato.

N.H

2015/01/img_5564.jpg

Annunci

2 pensieri su “Je suis (2)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...