Donna Cazzuta.

Sono come un temporale estivo, improvvisamente lampi squarciano il cielo, luci saettanti, tuoni fragorosi, poi pioggia odore di terra bagnata, voglia di uscire e passeggiare così per sentire l’acqua sul viso, lasciare che i vestiti si attacchino addosso… non avere più freddo, correre a perdifiato, aspettare l’arrivo dell’arcobaleno e leggera scomparire.

Sono quella dell’equilibrio assoluto, nonostante le estenuanti sfide, quella che si butta, causa uragani, per mettere alla prova la sua capacità di risolvere, di maneggiare il dolore, di rimettere tutto al posto giusto, di riprendere il controllo.

Immagine 660

Sono quella del ritmo del pensiero elevato, concentrata… ma spirituale. Sono quella che non lecca una mela, la morde a pieni denti, fino a farsi uscire sangue dalle gengive, sono quella che legge un libro dedicandoci quattro ore, fino alla fine… cercando una frase “illuminante” che dia senso a tutte le parole.

Sono quella delle decisioni rapide, si o no, fare o non fare… perché se togli la paura non c’è una decisione che non possa essere presa in tre minuti.

Sono quella che pensa all’attrazione come una cosa mentale, che cerca la mente su cui incastrarsi, il percorso meno banale, l’uomo che riesca a sintonizzarsi sulle mie fantasie, sulle realtà fuori dalla realtà.

Sono quella che di notte, viaggia per mondi sconosciuti e al mattino ricorda tutto… sono quella che medita da quando i pensieri erano troppo dolorosi, concentrandosi solo sul colore bianco.

Sono quella che quando pensa a viaggiare è capace di fare una valigia in due minuti senza programmi, quella che mangia con le mani, poi magari cambia genere e va in un ristorante top.

Sono quella che diffida dalla moda, non ama lo shopping… mi affeziono a un cappotto e posso tenerlo per anni, con il solo debole per gli indumenti intimi.

Sono quella a cui gli uomini appaiono prevedibili, scontati.
Poi uno su mille pensavo di averlo riconosciuto, portandolo a casa mia. E senza “pietà”, mia ha pugnalato, affondando la lama fino all’osso. La sua mente razionale e radicale le ha impedito di scendere al cuore e guardarci dentro. le sue convinzioni hanno costituito la mia condanna senza processo. Ma resto e resta la mia volontà e dignità. Resto e resta la mia verità.

Sono un’inguaribile sognatrice… anche da sveglia.

N.H

Annunci

14 pensieri su “Donna Cazzuta.

  1. Se ti interessa io quando mangio sporco ovunque e magari rutto anche in faccia ai commensali…ma vabbé, lasciamo perdere il mio atteggiamento rompicoglioni e presumibilmente anticonformista…

    Scusa se non ti ho più commentato, ma ho avuto un sacco di impegni e un incredibile bisogno di non cagare più il computer. Spero non ti sia offesa, o che comunque non abbia colto questa mia assenza come un segno di disinteresse nei tuoi confronti…

    Sappi che ti stimo molto come persona, come mi piace molto discutere con te.
    Mi dispiacerebbe molto perderti, in questo senso, quindi spero non ci siano problemi.

    Ti abbraccio ^_^
    Fabio.

    • Fabio, mio caro piccolo Baudelaire anch’io è da un po’ che non vado sul tuo blog, rimedierò presto. Ma come potresti perdermi? Sono o non sono la tua mamma in fb? Va bene che sei oramai maggiorenne, ma mi chiedo è giusto che un figliastro legga queste cose della sua mammastra?!

      p.s. ti adoro, poeta imprigionato in un’età che non ti merita 😉

  2. Allora, mi piace quel concentrarsi solo sul colore bianco , che per me rappresenta la positività. E mi piace quel ”Mio” finale che la dice lunga…Un abbraccio cara Nadine. Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...