You are not entitled to your opinion

Vorrei davvero capire chi minchia ha sdoganato l’ignoranza; vorrei tanto sapere chi ha tolto l’onere di informarsi prima di aprire la bocca e rifilato alla persona colta, molto colta, appena più colta – o anche semplicemente informata – quello di dimostrare con disegnini, parole, gentilezza e tante scuse, che le teorie ululate da qualsivoglia caprone sono minchiate.

Vorrei davvero capire perché l’unica vera parola innominabile in quest’Italia ostaggio del politically correct estremo, del genitore uno e due, del diversamente caucasico, del diversamente cittadino regolare, dei quaranta punti esclamativi alla fine di ogni insulsa frase sia “IGNORANTE”.

Il termine ignorante è diventato of-limits. Guai a ricordare a un ignorante che è un ignorante. TU devi dimostrare il tuo sapere a chi non ne ha e non importa che tu stia parlando del tuo mestiere, il tuo bagaglio, quello che hai studiato per una vita intera. Tu, Copernico, portami sulla Luna e dimostrami che la Terra vista da lì non è una pizza margherita. Tu, pronipote di pronipoti di uomo sapiens-sapiens, tu dimostrami che i graffiti rappresentano scene di caccia e non una partita di polo con l’amico cervo che nun ce voleva stà. Tu, biologo, tu medico, tu fisico, tu chimico, tu filologo, tu storico, tu antropologo, tu con i tuoi cinque/sei/sette anni di università, con la tua specializzazione, i tuoi master, i tuoi decenni di studio. Tu che stavi a progettare la dorsale grazie alla quale io “c’ho l’internette e bloggo”, quando io ero alle elementari. Tu che hai scoperto che monitorando il valore delle PSA si può sgamare il cancro alla prostata. Tu che hai fatto lo zerbino del Barone Universitario che poi ha usato la tua ricerca sul mesotelioma per pubblicarla a nome proprio negli USA, mentre io lavavo automobili e la sera mi facevo una cannetta ed uno spritz coi bocia dell’officina. Tu. Mi DEVI DIMOSTRARE. Perché io che sono una capra analfabeta, che l’italiano non lo parlo perché mi fa fatica ed è un poco anche snob, io ti contesto, perché HO LETTO SU INTERNET CHE.

Non mi metto neanche ad elencarle, le valanghe di boiate immonde che io e voi tutti leggiamo ogni giorno sull’internette di ‘sta cippa. Nessuno ha più un interesse semplice, sono tutti fanatici di qualcosa. E l’animalista e il complottista e i novax e il fronte di liberazione dei pidocchi e le mamme pancine unite contro la scienza e le scie chimiche e i fruttariani (ma porca la miseria ladra, ma pure i fruttariani devono rompere gli zebedei? Ma vi rendete conto? Mi viene davvero da piangere. Chi sapeva che esistessero i fruttariani fino a poco tempo fa?) e i protocattolici fanatici che “l’inquisizione è un falso storico” e Darwin è “un massone” “al soldo del bisnonno di Soros” per scardinare la verità insita nel creazionismo. E il Grillino. E quella delle Sirene. E tutti, tutti, tutti alla fine che dicono “SVEGLIAAAAAA!!!!! NESSUNO LO DICE!!! PRESTO PRIMA CHE CENSURINO IL VIDEO – LA FOTO – IL POST – STAMINCHIA”.

E poi gli chiedi “Ma tu… che titolo hai per dire che la terra non è rotonda?”.

E non ottieni risposta. Oppure la ottieni, ed è la ripetizione della frase sopra: ho letto su internet, ho visto tutti i video su youtube, c’è un blog, una pagina facebook. E tu lo richiedi: “Ma cosa vuoi sapere di ricerca/biologia/medicina/architettura più dell’architetto/biologo/medico/ricercatore con cui stai parlando… ma tu che basi hai?”

Risposta: mi ha detto mio cuggino, ci avevo un link che e la mia preferita: “hahaha lo sanno tutti, tutti, anche SE NESSUNO LO DICE”.

E niente, a volte cerchi di capirlo da solo, da che cosa parta ‘sto cristo per dirti che tu dovresti vivere di sole banane e mele, in quale eccelse università si sia formato!

E scopri:

Una Terza media.

Diploma di frequentazione di catechismo.

Una triennale in merendine scomposte.

Laurea all’università della vita (!!!!!).

Palmares dei tornei di subbuteo vinti.

Accademia belle arti. Con tutto il rispetto per l’accademia delle belle arti, cosa che io personalmente non sarei stata in grado di fare manco sotto tortura per manifesta incapacità, ma che basi di biologia molecolare hai, con le belle arti?

“La mia opionione conta quanto la tua.”

UNA MINCHIA.

La tua opinione conta quanto la mia se parliamo alla pari.

Se sono ignorante come un cinghiale e io faccio una cosa per mestiere, la mia opinione conta qualcosa e la tua è aria che esce dalla parte sbagliata. Se vuoi parlare di politica, informati. Se vuoi parlare di scienza, non mi venire a dire che i vaccini fanno male. Se vuoi parlare di fisica nucleare… beh, completa gli studi al politecnico di Zurigo.

Ma oggi no, oggi non più. Oggi l’opinione di chiunque vale quanto quella di chiunque altro. Fondata o meno, mediata o meno. Io non leggo, non studio, non mi interesso, ma tu non puoi permetterti di dirmi ignorante.

Questa è l’incomprensibile convinzione imperante tra le attuali generazioni BimbiMinkia Quarantenni.

Di giorno tutti bravaggente e la sera tutti quindicenni. La mattina dopo a lavorare con l’hangover, in pausa pranzo posano la zappa, accendono il pc et voilà: tutti Dottori con un click.

(dei lettori di Fabio Volo che si incazzano se li cataloghi come lettori di Fabio Volo magari parliamo un’altra volta, prima che mi venga un’ulcera)

 

N.H

 

Annunci

18 pensieri su “You are not entitled to your opinion

  1. Bentornata Nadine, non mi rassegneró mai a tutto questo. Il web, i social e ora anche la politica autorizzano chicchessia a pontificare in modo sgrammaticato su qualunque argomemto. Gli sbocchi di fatica e di sangue di un dottorato valgono nulla. Ieri sera nuotavo in una piscina comunale, ragazzotti urlavano bestemmie come fossero canzoncine. E’ un tempo brutto ed il peggio é dietro l’angolo. Torna per favore dalle mie parti a leggere la storia del mio orto in 4 puntate. Pura evasione da un mondo che non ci piace più.

    • Caro Joseph, nemmeno io riesco a rassegnarmi a questa ignoranza dilagante e ci provo, ci provo continuamente a contrastarla. Abbiamo l’onere di farlo.

      Non mancherò all’appello, grazie di cuore.

  2. Stima. Sottoscrivo tutto. Gli integralismi come quello animalista su feisbuc & Co. è uno dei tanti mali elencati dalla geniale autrice di questo articolo (mia amica e collega). Il problema è che oggi, in quella pausa pranzo, quando tutti sono Dottori, le opinioni hanno davvero soppiantato la sostanza. Pace così. È il mondo che cambia, male. Certo è che chi custodisce l’informazione non può far altro che contrastare la dilagante “opinione degli ignoranti”. È un dovere morale. E noi tutti (soprattutto quelli che fanno il nostro mestiere cara Nadi) abbiamo l’onere di contrastare l’ignoranza e divulgare la cultura.

    • Perfettamente concorde.
      Oggi più che mai dobbiamo stare vigili e cercare di usare tutti gli strumenti di cui disponiamo per ridurre e/o limitare la regressione culturale e sociale che stiamo vivendo.

      Un caro abbraccio

  3. Spero che questo sfogo ti faccia stare meglio, io l’ho fatto ma mi sono sentita più incazzata di prima e comunque “gli ignoranti” non lo leggerebbero questo post, troppo lungo 🤣🤣🤣

    • Cara Giuliana, devo dire che le parole hanno anche un effetto palliativo e quindi, come in questo caso, riescono a ridurre il peso e l’amarezza di ciò che, quotidianamente, sono chiamata ad affrontare.

      • Sfogarsi fa sempre bene anche se non risolve il problema. Ognuno di noi dovrebbe fare la sua parte ma è una lotta impari. Io comunque non mi arrendo.

  4. Sul Giornale di Brescia un’intera pagina sul “virus” Legionella…ho telefonato
    chiedendo loro cortesemente che si informassero: la legionella è un batterio, non un virus e se lo so io che sono una casalinga, lo dovrebbe sapere anche un giornalista laureato.
    Tutti noi siamo “ignoranti” su qualche cosa, è utile che ce lo ricordiamo. Non è detto che un laureato in medicina sia anche erudito su altri argomenti o che un ingegnere conosca bene il ricamo o come si cucina una torta. E anche quando ci sembra di conoscere a fondo un argomento, dovremmo avere il buon senso di sapere che possono esistere altri
    che ne sanno più di noi. Spesso, però, l’ignoranza va a braccetto con l’arroganza.

    • Neda cara, ignorare è lecito, ma sventolare la propria ignoranza negando l’evidenza è da stupidi. Per cui sì, sono d’accordo. Non possiamo pensare di possedere tutto il sapere, ma possiamo, da persone intelligenti, riconoscere a chi lo detiene il merito e la competenza… e imparare.

      • Questo è vero e se aggiungiamo che la vera intelligenza dovrebbe essere anche accompagnata dall’umiltà, forse staremmo tutti meglio. Purtroppo, come dici tu, nel web c’è di tutto, soprattutto coloro che si ergono a Maestri, come descrivi tu nel post, e che pretendono di insegnare a tutti gli altri le loro teorie, basate sul nulla.
        Di questi io di solito nemmeno mi curo, guardo e passo via. Però ce n’è tanti che laureati e con vari master, alla fine, stringi stringi, ti accorgi che non hanno approfondito proprio nulla, si beano dei loro pezzi di carta e credono di sapere tutto, gettando discredito su quelli che invece hanno studiato, sperimentato, lavorato e continuano a farlo ogni giorno, con umiltà e fatica e con buon senso.

  5. Solo se mi prometti che parli anche dei lettori di Moccia!
    Ci tengo assai!!!🙄
    E adesso vado a studiare un po’ di biologia su Wikipedia, così alla prossima discussione sui vaccini sarò preparatissima.
    Ti abbraccio cara Nad (teniamo duro!!! ❤️)

    • Lo farò senz’altro, José cara 😂👍🏼

      Accidenti, che telepatia! Sto studiando anch’io, biologia molecolare! Sono stufa di prendermi dell’ignorante dal pargolo maggiore😜

      Un abbraccio forte 😘❣️
      (E chi ci ammazza!!!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...